SuccessionI – Azione di riduzione – Stima dei beni

Print Friendly

Per determinare la quota di eredità riservata al legittimario, il valore dei beni residui e di quelli donati in vita dal “de cuius” va calcolato al momento dell’apertura della successione; l’inizio di un procedimento urbanistico avviato da una amministarzione comunale è sufficiente ad incidere sul valore di mercato di un immobile, risultando non determinanti ed importanti le vicende successive quali la mancata approvazione o la modificazione dello strumento stesso da parte del Comune.

 Leggi la sentenza per esteso

Lascio un commento