Il credito ceduto è svalutabile

Print Friendly

I crediti che sono stati ceduti con la clausola pro-solvendo sono svalutabili perché il rischio non passa al factor  ma rimane in capo al cedente. Vanno inclusi nell’ammontare dei crediti risultanti in bilancio a fine esercizio sui quali effettuare gli accantonamenti all’apposito fondo. E, pertanto, “partecipano” alla quota annua di deducibilità (0,50%). Sono queste le conclusioni espresse dalla Suprema Corte di Cassazione con tre sentenze simili: la 14337 la 14338 e la 14339 del 2011.

Lascio un commento