La multa può essere presentata anche dopo il ricorso

Print Friendly

La Suprema Corte di Cassazione con l’ordinanza del 13 maggio 2013, n. 11335, ha stabilito il seguente principio in tema di inammissibilità del ricorso in opposizione ad una sanzione amministrativa: “La mancata produzione, insieme al ricorso, del provvedimento opposto, determina un’impossibilità di verificare la tempestività dell’impugnativa soltanto provvisoria, comunque superabile attraverso la produzione dell’atto nel corso del giudizio e pertanto non giustifica l’adozione in limine litis dell’ordinanza di inammissibilità del ricorso di cui all’art. 23 comma 1 L. 689 del 1981, la quale presuppone l’esistenza di una prova certa della tardività dell’opposizione.”