Coppie di fatto e cessata convivenza, restituzione delle spese

Print Friendly

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 26424 del 26 Novembre 2013 ha deciso che nel caso di cessazione del rapporto di convivenza di una coppia di fatto, una delle parti puo’richiedere giudizialmente la restituzione della metà delle somme versate a titolo di acquisto in comune della casa dove si conviveva ed abitava; Secondo la Cassazione “la cointestazione di un conto corrente, attribuendo agli intestatari la qualità di creditori o debitori solidali dei saldi del conto (articolo 1854 del Codice Civile) sia nei confronti dei terzi sia nei rapporti interni, fa presumere la co-titolarità dell’oggetto del contratto, salvo la prova contraria a carico della parte che deduce una situazione giuridica diversa da quella risultante dalla cointestazione stessa”.