Forza maggiore ed esclusione del reato

Print Friendly

Il Tribunale di Roma, sezione VI penale, con la sentenza 105/2014 del 10 gennaio scorso è pervenuto alle conclusioni secondo cui qualora il legale rappresentante di una società non versi l`Iva ed altre imposte per un caso di forza maggiore, mancanza di liquidità ecc., lo stesso non risponde per tale condotta. E` il giudice che deve valutare gli strumenti adottati dal contribuente per la reperibilita` delle risorse necessarie a consentire il tempestivo adempimento delle obbligazioni tributarie.