Notificazione tra difensori in caso di violazione della prescrizione legale

Print Friendly

La notificazione è giuridicamente inesistente solo nell’ipotesi in cui l’atto esorbiti completamente dallo schema legale degli atti di notificazione, mentre nel caso in cui sussistano violazioni di tassative prescrizioni del procedimento di notificazione, l’atto è nullo e suscettibile di sanatoria mediante la costituzione in giudizio della parte destinataria della notificazione. Questo il principio, oramai consolidato, dalla giurisprudenza di legittimità, riconfermato dalla Cassazione sezione I con sentenza del 2 febbraio 2015, n. 1797.

Riferimenti giurisprudenziali:

Cass. Civ., Sez. II, 22 giugno 2006, n. 14436

Cass. Civ., Sez. I, 5 ottobre 2004, n. 19921