Pubblicato in gazzetta ufficiale la legge sul divorzio breve

Print Friendly

Sulla Gazzetta Ufficiale del 11 maggio 2015 è stata pubblicata la cd. legge sul divorzio breve, legge 6 maggio 2015, recante “disposizioni in materia di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio nonché di comunione tra i coniugi”, che entrerà in vigore il prossimo 26 maggio.

La nuova legge prevede una forte riduzione del tempo che deve passare fra la separazione e la richiesta per ottenere il divorzio: da tre anni a 6 mesi, se si tratta di una separazione consensuale e a 12 mesi, se non c’è l’accordo delle parti sui termini della separazione (separazione giudiziale), indipendentemente dalla presenza o meno di figli.

La separazione decorre da quando si compare davanti al Presidente del Tribunale e la norma anticipa anche il momento dello scioglimento della comunione dei beni tra i coniugi al momento in cui il Presidente autorizza i coniugi a vivere separati. Con la vecchia norma, invece, occorreva aspettare il passaggio in giudicato della sentenza di separazione.

La nuova disciplina si applica anche ai procedimenti attualmente in corso. L’ordinanza che autorizza i coniugi a vivere separati sarà comunicata all’ufficio dello stato civile per l’annotazione dello scioglimento della comunione sull’atto di matrimonio.

L. 6 maggio 2015, n. 55