Gli squilli telefonici muti costituiscono reato

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE   SEZIONE PRIMA PENALE SENTENZA sul ricorso proposto da:   difensore di:   B.R., nato a (OMISSIS);   avverso la sentenza pronunciata in data 16 giugno 2009 dalla Corte di appello di Ancona;   – udita

Questo contenuto è riservato ai membri iscritti del sito. Se sei iscritto, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   

Articoli Correlati