Affidamento minori, rifiuto del diritto di visita.

Il raggiungimento  dell’interesse preminente del minore può giustificare il rifiuto del genitore affidatario di consentire il diritto di visita al genitore non affidatario; tutto questo  non integra per ciò e sempre  il reato previsto dall’art. 388 del codice penale  mancata

Questo contenuto è riservato ai membri iscritti del sito. Se sei iscritto, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   

Articoli Correlati