Deroga al principio dell’affidamento condiviso

La sentenza n.12308 del 2010 della suprema corte di cassazione precisa che la questione dell’affidamento della prole e’ rimessa alla valutazione discrezionale del giudice del merito, (così stabilisce la corte con la sentenza n.14840 del 2006), la regola dell’affidamento condiviso

Questo contenuto è riservato ai membri iscritti del sito. Se sei iscritto, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In