Ragioni ostative all’affidamento condiviso

L’ atteggiamento di un genitore, contraddistinto da una totale insofferenza, rispetto ai limiti impostigli nella frequentazione del figlio in ragione delle tutela delle esigenze morali e materiali di quest’ultimo, risulta  pregiudizievole per il figlio minore e impedisce l’adozione del modello

Questo contenuto è riservato ai membri iscritti del sito. Se sei iscritto, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   

Articoli Correlati