L´istanza per la riduzione dell´assegno di mantenimento in favore del figlio deve essere motivata e fondata

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA CIVILE ha pronunciato la seguente:SENTENZA sul ricorso proposto da:           S.A.,  elettivamente  domiciliato  in  Roma,  Via   Carlo Mirabello,   n.   23,   nello   studio  dell’avv.   Michela   Natale; rappresentato  e  difeso  dall’avv. BOSURGI  Miriam,  giusta  procura

Questo contenuto è riservato ai membri iscritti del sito. Se sei iscritto, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In