Concussione anche per il Fisco

Il comportamento di un funzionario dell’Agenzia delle Entrate che aveva minacciato accertamenti fiscali, qualora un contribuente non gli avesse versato una somma di denaro, deve essere configurato quale reato di concussione per costrizione: è quanto ha stabilito la VI Sezione

Questo contenuto è riservato ai membri iscritti del sito. Se sei iscritto, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In