Marchi – azione di usurpazione o contraffazione

la Suprema Corte di Cassazione con la sentenza del 12 marzo 2014, n. 5722 Sezione I Civile, precisa “che le situazioni soggettive, quali il dolo, la colpa, la buona fede, di chi usa un marchio altrui senza averne il diritto, possono assumere

Questo contenuto è riservato ai membri iscritti del sito. Se sei iscritto, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In