Concordato preventivo – Atti fraudolenti del debitore e revoca

Determina la revoca dell’ammissione al concordato, a norma dell’art. 173 della legge fallimentare, l’accertamento ad opera del commissario giudiziale, di atti di occultamento o di dissimulazione dell’attivo, della dolosa omissione della denunzia di uno o più crediti, dell’esposizione di passività

Questo contenuto è riservato ai membri iscritti del sito. Se sei iscritto, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In