Protesto illegittimo, danno alla reputazione risarcibile

La Corte di Cassazione, Sezione 3 civile, con la sentenza del 15 aprile 2015 n. 7661, ha previsto che in caso di illegittimita’ del protesto, grava esclusivamente sull’attore provare l’avvenuta lesione della reputazione commerciale e personale, suscettibili, di provocare una

Questo contenuto è riservato ai membri iscritti del sito. Se sei iscritto, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In