L’accettazione della cessione del credito non configura riconoscimento di debito

La Suprema Corte di Cassazione con la recente sentenza del 18 febbraio 2016, n. 3184 sconfessa la tesi di matrice dottrinale in materia di cessione del credito, secondo cui la cessione ha effetto nei confronti del debitore ceduto quando questi

Questo contenuto è riservato ai membri iscritti del sito. Se sei iscritto, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In