Profilazione online e rating reputazionale – Il divieto del Garante della Privacy

Il Garante della privacy, con proprio provvedimento del 24 novembre 2016 n. 488, ha vietato il progetto di un algoritmo reputazionale elaborato da un’associazione e da una società preposta alla gestione dell’iniziativa poiché violerebbe le norme del Codice sulla protezione dei

Questo contenuto è riservato ai membri iscritti del sito. Se sei iscritto, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In